Il silenzio del libro parlato
L'universo dall'editoria per i bambini, più correttamente "editoria infantile", apre le porte per un mondo incantevole, dove il piccolo lettore incontra le figure, insieme alle parole che si integrano dando forma a quella fantasia che alimenta la sua mente.
Questo piccolo universo, realizzato da pochi elementi è un mondo affascinante per la sua illimitata varietà di tipologie di libri, di illustrazioni, di linguaggi, dove l'intreccio tra il testo e le illustrazioni, tra la carta e i colori, crea un mondo in cui si scorgono le tracce di una segreta felicità, un luogo in cui riposa quella promessa di felicità che tanti adulti hanno smarrito o semplicemente, dimenticato. 
I libri riescono a migliorare la vita, a viverla meglio. Gianni Rodari ci ricorda che «la lettura, o è un momento di vita, momento libero, pieno disinteressato, o non è nulla», analizzando nel dettaglio l'educazione scolastica e analizzando delle metodologie per allenare la fantasia. Bisogna iniziare a leggere prestissimo, anche quando i bambini hanno pochi mesi, anche se ancora non sanno leggere, infatti per i piccoli non si tratta di leggere, quanto di comunicare con esso e non bisogna mai smettere di parlargli. 
Tra le tante varietà di libri, uno in particolare riesce a cogliere tutte le sfumature di una storia, parliamo dei silent book, piccoli capolavori che riescono a fare un lavoro enorme, generare tante emozioni e conoscenza, aiutando sopratutto un dialogo naturale tra i genitori e i piccoli. 
Elaborato di sintesi finale, Diploma Accademico di II° Livello in Progettazione Artistica per l'impresa, corso di Design della comunicazione visiva, Accademia di Belle Arti Catania, a.a. 2019/2020. Relatore: Gianni Latino.

PS. Thanks a lot to @letters_begin for letting me use his Adapter Regular